I nostri volontari

È nel 1997 che un gruppo di giovani, affascinati dai progetti formativi di don Bosco e sotto l’instancabile guida di don Paolo Bellobuono, parroco di Sant’Eligio, decidono di promuovere attività per bambini dei quartieri Mercato e Pendino. Il fine è la promozione della vita tra i minori e gli adolescenti. Quegli stessi giovani decidono che è necessario contrastare la microcriminalità, l’evasione scolastica, la disoccupazione e si può farlo solo mettendosi in rete. Nasce così l’Asso.gio.ca.: la nostra associazione che opera con volontari e può contare del sostegno e della collaborazione di parrocchie, scuole, associazioni e commercianti. Ognuno porta la sua idea, il suo contributo, il suo talento perché si diventi «buoni cristiani e onesti cittadini».

Tante le iniziative: dal presepe vivente alla festa di carnevale, dai convegni di formazione ai pellegrinaggi nei luoghi della fede, che ci sostengono nel nostro cammino.

Fiore all’occhiello: “Dona un giocattolo che regala un sorriso” col quale ogni anno, nel periodo natalizio, si raccolgono giocattoli esclusivamente nuovi, distribuiti poi ai più piccoli del territorio.

Da due anni è nato il nostro “Punto Ascolto Per Le Famiglie”: anche qui puntiamo sui volontari: consulenza legale, pedagogica e psicologica. Poi, nel laboratorio di arti grafiche e fotografiche Pinturicchio e, per radicarci nel territorio, il mensile di informazione e cultura laica e religiosa del Centro Storico di Napoli, “Il Chiostro”.

 

Ecco chi siamo… Potremmo andare ancora molto più lontano… con l’aiuto di tutti voi…